SERVIZI » ANIMATRICE

Il servizio educativo e di animazione si propone di allietare le ospiti con attività ludiche/ricreative che vogliono essere oltre che un “passatempo” un modo per affinare diverse abilità residue del paziente.
Per ogni ospite infatti, dopo un primo periodo di osservazione, viene predisposto un progetto individualizzato che propone obiettivi personalizzati a seconda delle sue esigenze e dei suoi interessi.
A questo proposito tutti i giorni vengono proposte diverse attività che sono fissate su di una bacheca all’entrata della struttura cosicché tutti le possano visionare.
Sono proposti:

  • Attività manuali: hanno l’obiettivo si stimolare e mantenere le abilità di manualità fine e fantasia, aiutare la socializzazione e il ricordo mediante l’attività. Tra queste: il lavoro a ferri con lo scopo di realizzare berretti, sciarpe e scarpette da vendere durante il mercatino Natalizio; decorazioni per la casa realizzate con vari materiali per decorare l’ambiente durante le varie stagioni; addobbi natalizi per l’albero e per la tavola; lavoretti da vendere al mercatino natalizio (come ad esempio campanelle con la tecnica del decoupage, biglietti d’auguri…)
  • Attività ludiche e di socializzazione: sono momenti di socializzazione e di svago in cui è possibile stare insieme e trascorrere tempo in modo spensierato. Rientrano tra questi i vari giochi realizzati in cerchio di memory, il grande gioco dell’oca, quizzoni e la Tombola.
  • Attività di stimolazione cognitiva: sono attività che aiutano l’anziano a mantenere, stimolare, a volte anche migliorare, le sue capacità cognitive residue. Solitamente sono attività che durano un ora-un ora e mezza come ad esempio il cruciverba, la lettura del Giornale e discussione su alcuni fatti, la lettura di racconti e poesie, la lettura del romanzo a puntate con poche ospiti amanti della lettura. Tra le attività di stimolazione cognitiva rientra anche la “palestra per la mente” ossia un’attività individuale con il computer basato su semplici esercizi con l’obiettivo di mantenere attiva la memoria visiva, la memori a breve termine, l’orientamento spazio temporale, la capacità di calcolo…
  • Ergoterapia: con obiettivi di stimolazione attraverso un lavoro finalizzato di cui si percepisce in maniera chiara l’utilità ai fini del benessere della casa, così da valorizzare l’apporto di ognuna (aiuto delle infermiere attraverso la sistemazione di materiale medico, aiuto della cucina attraverso la mondatura di verdure stagionali…)
  • Momenti di festa: in questo gruppo sono incluse le feste (di compleanno, in occasioni di ricorrenze particolari come il Carnevale), il canto di gruppo, i clown, la visione di film o di opere teatrali e liriche in tv.
  • Attività rivolte all'esterno: in questo ambito rientrano brevi uscite (mercato del paese, mercatini in occasioni particolari, bar, gelateria, santuario, giardineria ecc.), sono attività che riportano l’anziano in società e che permettono di avere un contatto diretto con il mondo esterno alla casa di Riposo.
  • Momenti di coinvolgimento della famiglia: rientra in questa attività la stesura del Giornalino bimensile che contiene articoli sulla vita della Casa Panciera e sui racconti delle ospiti. Anche in questo modo i familiari vengono aggiornati sulla vita della casa.
Missioni della congregazione
missioni della congregazione
Altre case di riposo
Scuole della congregazione